Ultime News

  • MODALITÀ DI SPEDIZIONE RACCOMANDATA SMART E ASSICURATA SMART
Dal 4 novembre 2019 le spedizioni di Posta Raccomandata e Atti Giudiziari superiori a 5.000 invii che risulteranno non prenotate sul portale Poste Italiane “Prenotazione Spedizioni Online” (PSOnline), saranno considerate, per l’accettazione Poste Italiane, in condizione di Picco Produttivo. 

A tutti gli effetti, anche tariffari, gli invii di Posta Raccomandata Smart saranno considerati invii di Posta Raccomandata Pro. 
Resta salva la facoltà per il cliente di ritirare le suddette spedizioni al fine di procedere alla loro regolarizzazione e successiva postalizzazione. 

Per i clienti che hanno un’autorizzazione SMA in Nome Proprio, si specifica che per l’accesso al portale “Prenotazione Spedizione Online” è necessario essere registrati sul sito poste.it nonché richiedere l’abilitazione allo stesso tramite la struttura commerciale di riferimento. Devono poi essere delegati, sul portale PSOnline, gli operatori Postel, per permettere di prenotare le spedizioni per conto del cliente. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la documentazione Poste Italiane.

  • SPEDIZIONI IN GRANDI QUANTITATIVI – CONDIZIONI IN CASO DI PICCO PRODUTTIVO
Si ricorda che dal  18 marzo 2019, per gli Atti Giudiziari nonché per gli invii Raccomandati e Assicurati viene applicato, da Poste Italiane, il regime dei c.d. "picchi produttivi". 
Nello specifico vengono considerati i seguenti livelli quantitativi massimi, calcolati nell'arco di una settimana lavorativa per singolo cliente in nome proprio o in nome e per conto terzi:
  • CAP di Area Metropolitana (AM): 4.000 invii 
  • CAP di Capoluogo di Provincia (CP): 3.000 invii 
  • CAP di Area Extraurbana (EU): 2.000 invii 
In caso di superamento dei livelli quantitativi massimi, il Cliente potrà ripianificare, con Poste Italiane, la spedizione in modo da rimanere al di sotto delle soglie sopra indicate. Nel caso in cui il Cliente effettui comunque la spedizione, a tutti gli invii della spedizione indirizzati verso i CAP in condizione di "picco produttivo" (CAP che raggiungono le soglie di rilevanza di cui sopra) saranno applicate le condizioni (relative a tempi di consegna e rimborsi) stabilite da Poste Italiane e riportate qui .